Pagus

Dichiarazione Età

I declare that I am of the age required by law for the purchase of alcoholic beverages.

Dichiaro di avere l’età richiesta dalla Legge per l’acquisto di bevande alcoliche.

Confirm

This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies.
Please read our cookie notice for more information on the cookies we use and how to delete or block them.

Palio del Recioto: assaggia, pedala, ripeti!

Palio del Recioto: assaggia, pedala, ripeti!

06 July 2021

Le uova di cioccolato, le tipiche colombe e le grandi feste di famiglia non sono le uniche tradizioni pasquali in Valpolicella. Grazie alla famosa manifestazione Palio del Recioto, ogni anno a Negrar si svolge il matrimonio perfetto tra sport e buon vino: una competizione storica, che incanta gente del posto, produttori di vino e giovani atleti internazionali.

Palio del Recioto, passato e presente

Tutto è iniziato più di mezzo secolo fa, quando nel 1953 si svolse la prima edizione del Palio del Recioto. All'inizio, l'obiettivo principale di questo evento era quello di promuovere il territorio della Valpolicella e i suoi vini. A quel tempo il Recioto era ancora il prodotto più famoso e tradizionale di questa regione. Soppiantato negli anni '90 dal suo cugino oggi più famoso, l'Amarone. Per rendere omaggio a entrambi i grandi vini della Valpolicella, oggi il nome completo della manifestazione è Palio del Recioto e dell'Amarone. Ma il Palio non è solo vino. Dal 1961 si svolge anche il Gran Premio Palio del Recioto, una competizione ciclistica internazionale per atleti under 23, che aggiunge un tocco sportivo a questo straordinario evento enogastronomico.

Valpolicella's wines

Vini della Valpolicella

Perché questo evento è dedicato al Recioto?

Come già detto, il concorso nasce negli anni '50 quando il Recioto, il vino rosso dolce di Verona, era il vino più rappresentativo della Valpolicella. E a dire il vero, per noi, persone nate e cresciute in Valpolicella, è ancora oggi il vino a cui siamo più affezionati. Prodotto dai romani più di 2000 anni fa con la stessa tecnica che utilizziamo oggi (il cosiddetto appassimento), il Recioto deve il suo nome alla parola dialettale recie (orecchie): gli acini più esterni dei grappoli. Queste bacche, baciate dal sole più di ogni altra parte del grappolo, erano le più mature e più zuccherine. Quelle perfette per produrre il Recioto.

Nel secondo dopoguerra il Recioto era il vino più costoso e conosciuto della Valpolicella. Per questo il Palio era, ed è tuttora, dedicato a questo grande vino rosso da dessert. Dagli anni '50, molte aziende vinicole della Valpolicella Classica partecipano a questa manifestazione. Durante la competizione, i produttori fanno degustare ai visitatori il loro Recioto e ambiscono a vincere il primo premio del Palio. Il Recioto è senza dubbio il protagonista indiscusso di questo evento, ma non è l'unico.

Pouring Recioto della Valpolicella

Assaggio del Recioto della Valpolicella

Vino, cibo e ciclismo

In realtà il Palio è anche cibo, cultura e ciclismo. La 67ª edizione, che si è svolta dal 20 al 23 aprile 2019, è stata un incontro di:

  • degustazioni guidate per conoscere e apprezzare al meglio i vini della Valpolicella;
  • lezioni di sommelier sull’abbinamento vino e cibo;
  • una mostra d'arte sulla Valpolicella e il suo paesaggio;
  • il lancio di due progetti volti a valorizzare il patrimonio storico della Valpolicella in collaborazione con Strada del Vino Valpolicella.

Infine, il 23 aprile, 172 giovani ciclisti hanno partecipato alla corsa ciclistica, della durata di 4 ore e mezza, attirando tifosi e sostenitori da diverse parti del mondo. Una grande opportunità per dare un tocco internazionale ad un evento molto locale e tradizionale.

Celebration after the event Gran Premio Palio del Recioto

Festeggiamenti dopo il Gran Premio Palio del Recioto

Il modo migliore per prepararsi alla prossima edizione del Palio è conoscere la storia, la cultura e i vini della Valpolicella: e non c'è modo migliore per farlo, che trascorrere un meraviglioso pomeriggio con noi con il tour A taste Valpolicella!

Lascia un commento

Leggi altre news

Resta in contatto