Pagus

Dichiarazione Età

I declare that I am of the age required by law for the purchase of alcoholic beverages.

Dichiaro di avere l’età richiesta dalla Legge per l’acquisto di bevande alcoliche.

Confirm

This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies.
Please read our cookie notice for more information on the cookies we use and how to delete or block them.

Corte Archi: amore, famiglia, vino

Corte Archi: amore, famiglia, vino

06 July 2021

Oggi vi portiamo a Marano, la valle centrale della Valpolicella classica. Qui incontrerete Fernando e Silvia, una giovane coppia con due figli e un grande amore per il loro lavoro di vignaioli. Scopriamo Corte Archi, un luogo dove vita e lavoro vanno di pari passo.

Dalla bisnonna alla quarta generazione

Questa cantina ha una storia molto lunga, anche se il progetto Corte Archi è piuttosto nuovo. Quindi, facciamo un passo indietro nel tempo e proviamo a riassumere in poche parole un secolo di storia. Tutto è iniziato più di cento anni fa, quando Caterina – la bisnonna dell'attuale proprietario – ha acquistato un terreno e la casa di famiglia. Quella casa è ancora oggi il cuore di Corte archi. Caterina, vedova e con dieci figli, iniziò così a produrre vini di alta qualità tipici della Valpolicella. Alla sua morte, i figli si divisero la terra e il nonno di Fernando ottenne la casa di famiglia e alcuni vigneti. Con il passare del tempo, Fernando e suo padre hanno iniziato a seguire in prima persona i vigneti. A poco a poco è nata l'azienda vinicola Corte Archi, che oggi è un bellissimo progetto gestito da un altrettanto bella famiglia.

Ferdinando, the owner of the winery, reveals the secrets of his vines

Fernando, il titolare della cantina, svela i segreti delle sue vigne

La famiglia Corte Archi

Corte Archi è una piccola azienda vinicola nel cuore della Valpolicella classica. Quello che ci piace davvero è il senso di famiglia che si respira quando si arriva a Corte Archi. È abbastanza facile incontrare tutti i membri della famiglia durante il wine tour. Cominciamo da Fernando e sua moglie Silvia. Fernando è il pilastro della cantina, l’ha fondata grazie all’esperienza di una vita e oggi segue personalmente i vigneti e la produzione del vino. La cantina però non sarebbe la stessa senza Silvia. Dolce, appassionata e gentile, vi guiderà durante la visita nei campi, nell'antica cantina e durante le degustazioni. Sempre sorridente e attenta ai suoi ospiti, rende l'esperienza a Corte Archi speciale e genuina. Fernando e Silvia hanno due figli – Carlo Alberto e Isabella – che li aiutano in cantina. Ultimo ma non meno importante, il loro bellissimo Golden Retriever Axel è una vera attrazione per tutti i visitatori di questa cantina.

The beautiful Axel takes part in the wine tastings at Corte Archi

Il bellissimo Axel partecipa alle degustazioni di vino a Corte Archi

Sostenibilità e vini di prima qualità

Un aspetto essenziale di questa cantina è il rispetto per la natura e la biodiversità. Da alcuni anni Fernando si prende cura dei vigneti seguendo la certificazione RRR. RRR è l'acronimo di ridurre, risparmiare, rispettare. La certificazione mira alla riduzione dell'impatto ambientale e al mantenimento della biodiversità della Valpolicella. Facendo parte della comunità RRR, questa cantina mostra il suo impegno a rispettare la terra che Ferdinando e la sua famiglia coltivano. Corte Archi produce vini tipici della denominazione dal Valpolicella Superiore, fino all'Amarone. Nella loro linea troviamo due tipologie di Amarone: l'Amarone della Valpolicella Classico DOCG con un invecchiamento di 24 mesi in rovere e l'Amarone IS, dedicato alla loro piccola Isabella, che matura 40 mesi in rovere. Se sei desideroso di scoprire un'azienda vinicola familiare e incontrare una meravigliosa famiglia di viticoltori, sei nel posto giusto. Salta su un minivan Pagus per un Assaggio della Valpolicella o un Valpolicella e Amarone con pranzo e ti porteremo a Corte Archi.

Pouring wine before a wine tasting at Corte Archi

Versare il vino prima di una degustazione a Corte Archi

Lascia un commento

Leggi altre news

Resta in contatto